METODOLOGIA E DESTINATARI DEI PROGETTI EDUCATIVI DIMAV ITALIA

Il progetto educativo dei nostri Campi Scuola Natura si basa sulla conoscenza specifica di alcuni temi importanti legati al mondo naturale e al vivere in città. Ci rivolgiamo ai ragazzi delle Scuole Medie e delle Scuole Elementari.
I nostri sono campi "attivi"
dove i ragazzi, grazie a mezzi, materiali, momenti appropriati, vivono una dimensione particolare, di tipo naturalistico - avventuroso - sensoriale nella quale, attraverso attività interessanti quali l'Orienteering (orientamento con bussola), il riconoscimento di piante commestibili e medicinali, l'esplorazione di una grotta didattica, i percorsi sensoriali nel bosco, l'osservazione delle stelle con il telescopio, la ricerca di fossili, l'ascolto interiore, la respirazione del bosco e molte altre, vengono apprese nozioni importanti che portano alunni e insegnanti ad ascoltarsi e a riscoprirsi "uno con il tutto". E' attraverso il gioco che si arriva all'attenzione del ragazzo, non attraverso nozioni teoriche. I ragazzi diventano così protagonisti e interpreti di situazioni che li portano a fare ragionamenti corretti nella bella, semplice e tranquilla dimensione del gioco nei boschi.
Molte attività richiedono una piccola preparazione teorica prima dell'applicazione pratica, a molte altre ci si accosta direttamente sul campo.


I ragazzi si misurano con se stessi e con gli altri compagni in situazioni che, per quanto giocose,
creano solidarietà, forza d'animo, amicizia,
spirito d'unione e vanno avanti tutti insieme
per raggiungere un determinato fine, naturalistico ed umano.
Il metodo da noi utilizzato per il raggiungimento dei fini sopracitati si sviluppa attraverso diversi momenti:
1. presentazione del programma
2. applicazione pratica durante il campo attraverso attività ed escursioni
3. verifica finale.
Il Campo Scuola Natura acquista così non solo una connotazione didattico - ricreativa, ma anche una connotazione educativo - formativa individuale e collettiva.
Le nozioni e le attività imparate durante il Campo Scuola Natura non rimangono soltanto una prerogativa del posto e del periodo ma entrano a far parte del
patrimonio individuale conoscitivo del ragazzo per aiutarlo a vivere bene anche in futuro come individuo facente parte di questa società.
Gli insegnanti vengono posti infatti sullo stesso piano dei ragazzi durante le attività per consentire ai ragazzi di rapportarsi anche ad un mondo adulto e viceversa.